Come si diventa Service Designer?

jacek-dylag-PR-B3hhcOZY-unsplash

Come si diventa Service Designer?

Ad oggi esistono diverse strade per diventare progettisti di servizi in Italia. Il percorso di formazione non è lineare principalmente per due motivi: non esiste un corso di laurea specifico oltre ad essere una professione “giovane” il cui perimetro a volte non è chiaro.

Diciamo che per diventare un buon service designer gli ambiti da approfondire sono i seguenti:

  1. Conoscenze teoriche su metodologie di progettazione e facilitazione. Su questo primo punto si può studiare in autonomia su libri testo[1] o frequentando corsi specifici [2]strutturati o meno.
  2. Come dicevo in apertura non c’è ad oggi un corso di laurea specifico ma sicuramente alcune lauree possono facilitare il percorso. Alcuni indirizzi universitari infatti trattano in maniera diretta o indiretta ambiti fortemente votati alla progettazione e alla creazione di qualcosa di nuovo partendo da variabili date, tra queste: Architettura, Design, Economia e Ingegneria.
  3. Community e network. La professione del service designer è giovane e in quanto tale le metodologie e case history utili all’affinamento della disciplina sono in continua evoluzione. Per svolgere al meglio questo lavoro è bene frequentare community ed eventi rivolti a questa categoria di professionisti. [3][4]
  4. Esperienza. Ultimo ma non meno importante è l’esperienza sul campo che agli inizi può concretizzarsi nel supporto progettuale in piccole società, start-up o associazioni. In un secondo momento, e se interessa, in realtà più complesse come aziende multinazionali o enti.

Note a piè di pagina

Leave a comment